strumenti per spiare whatsapp

Come spiare WhatsApp da un altro dispositivo su Android e iOS?

Se il successo di un prodotto tecnologica si misura dalla sua diffusione anche fra coloro che sono ben lontani dall’essere nativi digitali, come chi ha già raggiunto la pensione, WhatsApp ha pochi rivali. Ormai è difficile trovare qualcuno che non scambi messaggi – più o meno utili – video e fto con amici e parenti.

Ma l’app si messaggistica istantanea è anche molto usata per lavoro e dalle imprese, per cui la sicurezza dei dati e delle conversazioni è questione cui porre attenzione.

La sicurezza delle applicazioni di messaggistica è in effetti arrivata a livelli altissimi ma ci sono comunque dei trucchi per spiare le conversazioni. Una piccola premessa è doverosa. Spiando WhatsApp si potrebbe incappare in violazioni alle leggi sulla privacy e quindi è bene informarsi prima per verificare che i propri scopi siano legali.

Detto questo esistono varie possibilità per spiare conversazioni WhatsApp, anche gratis. Sono disponibili sia su piattaforme iOS che Android varie applicazioni spia. Basta installare sul proprio smartphone e poi si possono intercettare le conversazioni.

MSPY

Tra le applicazioni più diffuse c’è sicuramente Mspy e consente di monitorare sia dispositivi IOS che Android.

E’  stata ideata e realizzata per il controllo parentale. Un’applicazione, quindi, utile ai genitori che hanno necessità di tenere sotto controllo l’utilizzo del cellulare da parte dei figli. Inoltre da l’opportunità di spiare Whatsapp di un’altro numero, verificare la geolocalizzazione del dispositivo, l’accesso ai messaggi di testo e ai file multimediali. Inoltre consente anche la registrazione dei tutti i tasti premuti, o keylogger. 

MSpy è disponibile in versione prova, gratuita, per un periodo limitato e poi in abbonamento con diversi prezzi in base alla durata.

eyeZi

È un’applicazione di monitoraggio ricca di funzioni che vanno oltre al solo WhatsApp. È progettato per funzionare perfettamente anche con altre app di social network          

Viene spesso utilizzato dai genitori che scelgono di tenere sotto controllo i propri figli. Può essere impiegato oltre che su smartphone anche su tablet. Sul sito internet di eyeZi è possibile verificare se il modello di interesse è compatibile. Consente anche di tenere sotto controllo il calendario e i siti internet visitati. Monitora le chiamate, consentendo sia di analizzare i numeri che la durata delle conversazioni.

Cerberus

L’applicazione Cerberus, disponibile per device Android, è nata come antifurto e può essere utilizzata soltanto se il cellulare ha i permessi di root. In caso contrario occorre installare prima un apposito tool per ottenerli. Lapplicazione è invisibile e non comparirà nelle schermate insieme alle altre.

Cerberus consente di spiare conversazioni WhatsApp ed anche catturare da remoto screenshot della chat con i messaggi scambiati; questi vengono girati a un indirizzo email precedentemente specificato. Come per Myspy c’è una versione di prova di 7 giorni, gratuita, e poi occorre sottoscrivere un abbonamento.

CloneZap per WhatsApp

CloneZap non è disponibile su Google Store ma si trova facilmente su Aptoide, un app store non ufficiale. Attenzione occorre prima scaricare Aptoide e poi CloneZap.

Nasce per utilizzare il proprio account WhatsApp su più dispositivi diversi ma si può impiegare anche per tenere sotto controllo il WhatsApp che ci interessa.

WhatsAgent

WhatsAgent è un’applicazione un po’ limitata ma consente, comunque, visualizzare la durata della permanenza online ma anche l’ultimo spegnimento del dispositivo mobile ed il numero di disconnessioni. L’applicazione fornisce notifiche non appena il contatto tornerà online.

RMC Android Call Recorder

Questa applicazione consente, su dispositivi Android, di registrare telefonate in entrata e in uscita del cellulare controllato in modo segreto. Occorre fare attenzione ad una cosa. La cartella in cui vengono salvate le conversazioni, RecordMyCall, è visibile e, quindi, scoperta dal proprietario del device. Quindi è bene nasconderla utilizzando altre applicazioni come Folder Lock.

Share :

Twitter
Telegram
WhatsApp

Altri articoli

Travel Gear

Airbnb o hotel? Consigli su come prenotare online

Lorem ipsum dolor sit amet, consectet adipiscing elit, sed do eiusm por incididunt ut labore et dolore magna aliquat enim Lorem ipsum dolor sit amet, consectet